Il blog del mulo

ANNA (Luc Besson)

Un film di Luc Besson con Cillian MurphyLuke EvansHelen MirrenSasha Luss. Titolo originale: Anna. Genere AzioneThriller, – USA2019, distribuito da 01 Distribution.

Anna, una giovane donna russa condannata a una vita miserabile, viene notata da un agente del KGB che le offre una via d’uscita. Reclutata da Alex Tchenkov e trasformata in una macchina da combattimento, Anna impara a sopravvivere al di là del muro. Le sue missioni, sempre più delicate e pericolose, eliminano gli avversari politici e preoccupano la CIA, che brancola nel buio. A vederci chiaro è Lenny Miller, agente dei servizi segreti americani che scopre le carte di Anna e le propone uno scambio: tradire la sua patria in cambio della libertà. Anna accetta ma le cose non sono così semplice. Col cuore diviso in due, due paesi e due uomini (Alex e Lenny), la spia venuta dalla miseria si guadagnerà la propria indipendenza a colpi di pistola e di baci ardenti.

Con NikitaGiovanna d’ArcoAngel-AAdèle e LucyAnna è un altro film muscolare avvinto a un nome. Un nome palindromo che letto nei due sensi resta invariato. A cambiare incessantemente abito, parrucca e identità è la nuova protagonista di Besson, una mannequin russa, bionda e anoressica riconvertita in attrice nella vita e in super-agente nel film.

Eroina forte circondata da tre personaggi (Luke Evans, Helen Mirren, Cillian Murphy) che ne fanno la metafora di una matrioska, una donna-bambola che ne nasconde altre al suo interno, Anna chiarisce i limiti e il feticismo di Besson che costruisce il film su uno sfasamento temporale (flashback/flashforward) e un oggetto del desiderio capace di citare Cechov e infilarti una pallottola nel cuore.

Interpretata da Sasha Luss, volto siderale, sguardo vuoto, fisico perfetto, Anna è un catalogo di fantasmi maschili da qualche parte tra Milla Jovovich e Steven Seagal. Luc Besson fa fronte alla crisi finanziaria della sua casa di produzione realizzando un film d’azione esagerato che funziona a meraviglia, evocando la vecchia ambizione di fare cinema popolare e fracassone (anche) in Francia e ritornando ai fondamenti del suo cinema, al suo archetipo femminile e a un’epoca per lui più spensierata.

commento visibile quì:

https://www.mymovies.it/film/2019/anna/

tres, io ho visto questo film ieri sera e mi è piaciuto (l’audio non è perfetto, ma si perdona ad un film così recente) alcune scene sono esageratamente violente, ma nell’insieme è gradevole!

3 replies to “ANNA (Luc Besson)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close-alt close collapse comment ellipsis expand gallery heart lock menu next pinned previous reply search share star