Il blog del mulo

Assassino senza colpa? (William Friedkin, 1987)

Regia di William Friedkin. Con Michael Biehn, Nicholas Campbell, Alex McArthur, Deborah Van Valkenburgh, Billy Green Bush, Grace Zabriskie, John Harkins

Titolo originale: Rampage. Genere: thriller, durata 97 min. USA 1987

William Friedkin non è mai stato un autore convenzionale, e nei suoi film, fin dai tempi del capolavoro L’ESORCISTA, c’è sempre stato qualcosa che li differenziava dalla massa incolore di prodotti simili. E così anche RAMPAGE (letteralmente “Furia”), pur se forse sopravvalutato, non è un thriller giudiziario canonico, né un’acuta analisi sulla pena di morte, motivo per cui fu osteggiato alla sua uscita; piuttosto un’avventura psicologica, una riflessione sulla duplice natura dei serial killer meno prevedibili e il conseguente comportamento che la società deve osservare nel difficile compito di giudicarli. Non per niente l’avvocato protagonista chiama in causa il nazismo: come considerare il nazismo? E’ possibile fare un parallelo tra la follia dell’ideologia nazista e un qualsiasi movente folle di un serial killer? Se noi accettiamo di perdonare un assassino perché incapace di intendere, allora (questa è la tesi dell’avvocato, non – attenzione – di Friedkin, che mantiene sempre un ammirevole distacco) dovremmo perdonare anche i nazisti. Cosa c’è di più insano e irragionevole di un genocidio per questioni razziali? Un film che porta a riflettere, insomma, anche se dal punto di vista artistico non è certo tra le vette del regista. Correttamente interpretato, con una sceneggiatura ben calibrata, confezionato con professionalità ma in definitiva freddo, meno coinvolgente di quanto si possa immaginare scorrendo la storia. Le musiche di Morricone non incidono e il ritmo (salvo alcune sequenze particolarmente azzeccate, come i tre minuti di silenzio a cui l’avvocato costringe la giuria per farle capire per quanto tempo il pazzo abbia infierito sulle sue vittime) non sempre è impeccabile. E’ un Friedkin piuttosto dimesso, quasi televisivo. In TV è passato col titolo RITRATTO DI UN SERIAL KILLER.

Recensione: https://www.davinotti.com/film/assassino-senza-colpa/2478

One reply to “Assassino senza colpa? (William Friedkin, 1987)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close-alt close collapse comment ellipsis expand gallery heart lock menu next pinned previous reply search share star