Il blog del mulo

Cattive inclinazioni (Pierfrancesco Campanella, 2003)

Regia di Pierfrancesco Campanella. Con Eva Robin’s, Mirca Viola, Elisabetta Cavallotti, Antonio Petrocelli, Elisabetta Rocchetti, Gianna Paola Scaffidi, Rosaria De Cicco, Guido Berti, Franco Nero, Florinda Bolkan, Giuseppe Simonelli

Genere Thriller – Italia, 2003, durata 91 minuti

Il noir all’italiana pesca nel torbido

La conduttrice di un programma televisivo con un target nazional-popolare, Laura Melli, per aumentare gli ascolti sfrutta il caso di un serial killer, che uccide solo donne con una squadra di metallo. La situazione le sfugge però rapidamente di mano, e dopo svariati omicidi il magistrato titolare delle indagini crede di avere scovato il colpevole in un ragazzo con problemi di droga. Ma il serial killer ricomincia a uccidere. Banale sottoprodotto che vorrebbe argomentare sul potere malefico dei media, sfruttando lo stra-abusato binomio sesso e morte, la cui unica particolarità risiede nel fatto che, come collaboratore alla sceneggiatura, figura Salvatore Ferraro, condannato per l’omicidio di Marta Russo. A prescindere da considerazioni di tipo etico, il suo contributo non ha portato a nulla di rilevante, visto che la scrittura è per lo più senza senso. Per il resto, la recitazione delle attrici è ridicola (e spiace per l’altrimenti ottima Elisabetta Cavallotti), e la regia scolastica. Da dimenticare.

Recensione di Davide Verazzani: https://www.mymovies.it/film/2003/cattive-inclinazioni/

One reply to “Cattive inclinazioni (Pierfrancesco Campanella, 2003)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close-alt close collapse comment ellipsis expand gallery heart lock menu next pinned previous reply search share star