Il blog del mulo

Desirée (Henry Koster, 1954)

Regia di Henry Koster. Con Marlon Brando, Jean Simmons, Merle Oberon, Michael Rennie, Cameron Mitchell, Elizabeth Sellars, Charlotte Austin, Cathleen Nesbitt, Evelyn Varden, Isobel Elsom, John Hoyt

Drammatico, durata 110 min. – USA 1954

Napoleone Bonaparte, giovane generale di artiglieria, conosce a Marsiglia la figlia di un commerciante, Dèsirèe, e se ne innamora: i due giovani si scambiano promessa di matrimonio. Più tardi, ritornato a Parigi, considerazioni di opportunità politica inducono Napoleone a sposare Giuseppina de Beauharnais, legata alla classe dominante, ottenendo contemporaneamente il comando dell’armata d’Italia. Intanto la sorella di Dèsirèe, che ha sposato Giuseppe Bonaparte, si trasferisce a Parigi col marito. Dèsirèe la raggiunge ed ha così occasione di rivedere Napoleone, divenuto Primo Console. Dèsirèe sposa il maresciallo Bernadotte e Napoleone diviene imperatore. Bernadotte, che non approva la politica di Napoleone, diviene principe ereditario di Svezia e parte con Dèsirèe per Stoccolma. Ma Dèsirèe non riesce ad adattarsi al clima ed alle condizioni di vita del paese ed ottiene dal marito l’autorizzazione a ritornare a Parigi. Si succedono gli avvenimenti storici, che sono le varie tappe della meravigliosa e fatale carriera napoleonica. Sciolto il suo matrimonio con Giuseppina, Napoleone sposa l’arciduchessa Maria Luisa d’Austria. La campagna di Russia si chiude con la totale distruzione della Grande Armèe. Napoleone chiede a Dèsirèe di adoperarsi per convincere Bernadotte a stringere con lui un patto d’alleanza: ma Dèsirèe si rifiuta di aderire alla sua richiesta. Nel 1814, dopo la leggendaria campagna di Francia, Napoleone, vinto dagli alleati, viene deposto dal trono ed inviato, esule, all’isola d’Elba. Donde ritorna il 10 marzo 1815 e dopo cento giorni di regno e di lotte viene battuto definitivamente a Waterloo. Ritornato a Parigi, Napoleone vorrebbe battersi ancora, a costo di provocare la distruzione della città, ma Dèsirèe lo convince ad arrendersi nell’interesse della Patria.

Recensione: https://www.comingsoon.it/film/desiree/20757/scheda/

One reply to “Desirée (Henry Koster, 1954)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

close-alt close collapse comment ellipsis expand gallery heart lock menu next pinned previous reply search share star