Il blog del mulo

HITLER CONTRO PICASSO E GLI ALTRI ( Claudio Poli, 2018)

Un film di Claudio Poli con Toni Servillo. Genere Eventi – Italia2018durata 94 minuti. Uscita cinema martedì 13 marzo 2018 distribuito da Nexo Digital.

“L’avete fatto voi questo orrore, maestro?”, chiede l’ambasciatore nazista Otto Abetz a Pablo Picasso davanti a Guernica. Picasso rispose: “No, è opera vostra”.
Quando si parla di arte, quella vera, c’è spesso in latenza un sentimento di giustificazione del perché la si crea, o perché la si vuole possedere. Questo film narra lucidamente delle tematiche drammatiche che via via stanno andando nel dimenticatoio: la vicenda del nazismo e le sue conseguenze. E la narra da un punto di vista preciso, di cui non si è molto parlato: il trafugamento delle opere d’arte in quel periodo e la gara – dettata dall’ego e dal potere – di due personaggi tragici e surreali come Adolph Hitler e Hermann Göring nell’averla tutta per loro. Un Bellini a te e un Botticelli a me; un Matisse nella tua magione e io mi prendo un Van Eyck. Sembra sia andata proprio così in Hitler contro Picasso e gli altri, film documentario prodotto da Nexo Digital con la collaborazione di Sky Arte. Si scoprono gli altarini di una guerra che ha portato morte, disperazione e ancora morte. Un decadimento dell’essere umano e delle sue espressioni più alte. Perché l’arte – i dipinti, le sculture, le produzioni monumentali e architettoniche, uniche e irripetibili, delle nostre città europee – è ciò che, di fatto, rimane nella storia. L’arte è la testimonianza della nostra esistenza. Per questo motivo Christopher A. Marinello, avvocato italo americano di stanza a Venezia, ha deciso di lottare per la riacquisizione dei patrimoni artistici di alcune famiglie depredate dai nazisti, e isolate – e spesso cancellate – nei campi di concentramento. Hitler contro Picasso e gli altri è un progetto ambizioso e ricco di documentazione e materiali d’archivio interessanti e poco scandagliati. Il giovane regista Claudio Poli (Cremona, 1986) ha realizzato un percorso che andrebbe guardato e studiato più volte, perché le tematiche trattate sono diverse e girano tutte intorno al saccheggio di incredibili opere d’arte da collezioni private, fondazioni, musei e chiese – un esempio per tutti: il polittico de L’Agnello Mistico, il capolavoro realizzato dai fratelli van Eyck per la Cattedrale di Ghent, che Hitler fece sparire – con dei focus incentrati su alcuni episodi particolari: dal ritrovamento, nel 2012, della collezione Cornelius Gurlitt, alla mostra – diventata successivamente iconica e fondamentale per la storia dell’arte contemporanea e la sua curatela – sull’arte degenerata del luglio 1937. Un’esposizione che rilevò più di 2 milioni di visitatori.

commento di Rossella Farinotti, visibile quì:

https://www.mymovies.it/film/2018/hitler-contro-picasso-e-gli-altri/

tres, che per una volta non vi propone un film rippato dal mio DVD, ma un film-documento rippato dal decoder di Sky

One reply to “HITLER CONTRO PICASSO E GLI ALTRI ( Claudio Poli, 2018)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

close-alt close collapse comment ellipsis expand gallery heart lock menu next pinned previous reply search share star