Il blog del mulo

I corsari della strada (Jules Dassin, 1949)

Regia di Jules Dassin. Con Richard Conte, Valentina Cortese, Lee J. Cobb, Barbara Lawrence, Jack Oakie, Millard Mitchell, William Bendix

Titolo originale Thieves’ Highway. Noir, Drammatico, b/n durata 94 min. – USA 1949

Dopo che suo padre è rimasto invalido, vittima di un incidente alla guida di un furgone, provocato da un boss di San Francisco legato agli ambienti del commercio ortofrutticolo all’ingrosso, il figlio, reduce di guerra in Marina, decide di vendicarsi allo stesso modo d’agire della banda.
Dal romanzo ‘Thieves’ Market’ di Albert Isaac Bezzerides, titolo cambiato in Thieves’ Highway nella versione originale, è l’ultimo atto della trilogia nera metropolitana di Jules Dassin, portata a termine in tre anni con Forza Bruta (1947) e La città nuda (1948). Noir di forte influsso realista, che descrive un ambiente poco noto, quello del commercio alimentare all’ingrosso; attività legale, ma attraversata da molteplici sfaccettature di chiara forma delinquenziale. Nel sottogenere, può essere definito un car-movie, per l’elemento camion che, nell’assunto narrativo, si manifesta fattore rilevante se non prioritario. Memorabile sequenza dell’inseguimento in autostrada, scena altamente verista e sullo stesso piano di quella finale, relativa alla sfida in pubblico tra il protagonista (Richard Conte) e il capo-gang (J. Lee Cobb). Esordio americano di Valentina Cortese. Musiche di Alfred Newman.

Recensione: http://www.cinekolossal.com/noir/1940/corsaridellastrada/

One reply to “I corsari della strada (Jules Dassin, 1949)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close-alt close collapse comment ellipsis expand gallery heart lock menu next pinned previous reply search share star