Il blog del mulo

Il maestro e Margherita (Aleksandar Petrovic)

Un film di Aleksandar Petrovic con Ugo TognazziMimsy FarmerVelimir ‘Bata’ ZivojinovicAlain CunyLjuba Tadic

DrammaticoRatings: Kids+16, durata 100 min. – Italia 1972.

Tratto dal capolavoro di Michail Bulgakov, ecco un film eccezionale dai robusti contenuti Teo-Politici, ove si difende il concetto di unicità ed interdipendenza tra il Bene ed il Male. Osserviamo il “diavolo” che difende animosamente l’esistenza di Dio, contro l’ideologia atea della rivoluzione russa , poiché negare l ‘identità del Bene significa negare anche l’identità del Male. E’ un “diavolo” cinico ed ironico, che mette gli arroganti uomini di fronte alle proprie patetiche nudità, sottolineando che le rivoluzioni ideologiche non servo altro che a cacciare un sistema a favore di un altro sistema, anche se questo si pregia del titolo di rivoluzionario.
Questo film è stato, come tanti altri, completamente dimenticato (leggi: cestinato) in Italia; in genere è un fenomeno che si riscontra in tutti i titoli che toccano, più o meno da vicino, la religione cristiana. Questo poi se la prende anche con il comunismo sovietico e, in anni in cui la cultura era tenuta strettamente in pugno dalla sinistra, è riuscito ad alienarsi anche la critica di regime. Bel risultato!
Ora che i tempi sono un pochino cambiati (ma non troppo, non allarmatevi!) forse è ora di rivederlo con occhi più aperti e di godere di un gioiello del cinema che ha plasmato un’intera generazione di cineasti dell’Europa dell’Est, a partire da Emir Kosturica. Vorrà dire qualcosa.

commento visibile quì:

https://ranmafan-reup.blogspot.com/search?q=Il+maestro+e+Margherita

 

tres, che dedica questo film ad un carissimo amico, che ha un solo difetto: si ostina a proporre questo film in lingua originale, mentre il mio (rippato dal mio DVD con DVDFAB11) è in Italiano!

4 replies to “Il maestro e Margherita (Aleksandar Petrovic)

  1. Ciao Tres “Il file che si sta tentando di scaricare non è più disponibile” qualche problema?

  2. Riuppato:
    https://mega.nz/file/qllylA7a#uHXRUlv498WB3hCCRM7K4P4bsF0L8IEuFPfA35Y7V7Q
    ma non si capisce la politica di MEGA questo film l’ho caricato su MEGA questo pomriggio! E allora voglio raccontarvi una storiella:

    Il presidente Conte, in visita ufficiale in Germania, viene invitato per un te da Angela Merkel.
    Durante l’incontro le chiede qual’e la sua strategia di leadership, e lei risponde che consiste nel circondarsi di persone intelligenti.
    A questo punto Conte le chiede come fa a giudicare se siano intelligenti.
    ‘Lo capisco facendogli la domanda giusta.’, risponde la Merkel.
    ‘Mi permetta di dimostrarglielo.’
    La Merkel allora telefona al ministro delle finanze Schauble e dice:
    ‘Signor Ministro, la prego di rispondere alla seguente domanda: sua madre ha un bambino, e suo padre ha un bambino, e questo bambino non è ne
    suo fratello ne sua sorella. Chi e?’.
    Schauble risponde:
    ‘Ovviamente sono io!’
    ‘Corretto! Grazie, e a risentirci.’, dice la Merkel.
    La Merkel attacca la cornetta e dice:
    ‘Ha capito Herr Conte?’.
    ‘Sicuro. Grazie mille. Farò senz’altro anch’io cosi!’.
    Al rientro a Roma decide di mettere alla prova uno dei suoi ministri.
    Fa quindi venire a palazzo Chigi Di Maio, e gli dice:
    ‘Ascolta, Gigì, mi chiedevo se potessi rispondere a una domanda.’.
    ‘Certamente, signor Presidente, cosa vuole sapere?’.
    ‘Ehm, tua madre ha un bambino, e tuo padre ha un bambino, e questo bambino non è ne tuo fratello ne tua sorella. Chi è?’.
    Di Maio ci pensa un po’, poi imbarazzato dice:
    ‘Posso pensarci meglio e rispondere poi correttamente?’.
    Conte acconsente, e Di Maio se ne va.
    Appena uscito da palazzo Chigi, Di Maio prova a chiedere a Zingaretti, poi organizza subito una riunione con altri colleghi di partito, i quali si lambiccano il cervello per diverse ore, ma nessuno riesce a trovare la risposta giusta.
    A un certo punto Di Maio decide di chiamare Salvini, e gli spiega la situazione.
    ‘Adesso ascolta la domanda: tua madre ha un bambino, e tuo padre ha un bambino, e questo bambino non è ne tuo fratello ne tua sorella. Chi è?’.
    Salvini risponde subito:
    ‘Ovviamente sono io! Razza di deficienti!!’.
    Estremamente sollevato, Di Maio corre a Palazzo Chigi e dice a Conte:
    ‘Presidente, so la risposta alla sua domanda! So chi è il bambino! E’ Salvini!’.
    E Conte risponde, disgustato:
    ‘Cretino, è Schauble!’
    tres

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

close-alt close collapse comment ellipsis expand gallery heart lock menu next pinned previous reply search share star