Il Sole (Aleksandr Sokurov, 2005)

Regia di Aleksandr Sokurov. Con Issei Ogata, Kaori Momoi, Shirô Sano, Robert Dawson, Shinmei Tsuji, Taijirô Tamura

Titolo originale: Solntse. Genere Drammatico – Russia, Italia, Francia, 2005, durata 110 minuti

Terzo film della tetralogia di Sokurov sui protagonisti della Storia recente dinanzi alla tragedia personale e politica.

Dopo Moloch (Hitler) e Taurus (Lenin) e` ora il turno di Hiro Hito in Sun. L’imperatore giapponese viene colto nella fase storica che precede la resa definitiva. Un piccolo gentleman interessato alle Scienze che alterna il cilindro da cerimonia al berretto militare e mormora tra sé fra una frase e l`altra. Il “Figlio della Dea del Sole” rinuncia alla sua divinità dopo Hiroshima ma già prima ha perso il senso di un mondo che sta fuori dalle porte del suo Palazzo, porte che lui non deve mai preoccuparsi di aprire (c’e` chi lo deve fare per lui). Quando, dopo il colloquio con il generale MacArthur, dovra` cercare la maniglia della porta sara` un mondo a crollargli intorno. Sokurov e’ pero` quasi timoroso dinanzi a questo terzo personaggio. Mentre di Hitler e Lenin sembrava in qualche misura ammirare la crudele grandezza, di Hiro Hito scruta in modo felpato l’incerto procedere. Immerge tutta la narrazione in una luce attenuata da crepuscolo senza mai consentire al sole o alle fonti artificiali di prendere possesso della scena. E’un uomo senza ombre Hiro Hito, proprio perche` l`ombra, il nascondimento, lo permeano e lo fanno essere un fantasma ante mortem. Una morte che, a differenza di quelle degli alleati Hitler e Mussolini, rinviera` a lungo il suo appuntamento con lui.

Recensione di Giancarlo Zappoli: https://www.mymovies.it/film/2005/ilsole/

2 replies to “Il Sole (Aleksandr Sokurov, 2005)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

close-alt close collapse comment ellipsis expand gallery heart lock menu next pinned previous reply search share star