Il blog del mulo

Incantesimo (George Sidney, 1956)

Regia di George Sidney. Con Tyrone Power, Kim Novak, Rex Thompson, James Whitmore, Victoria Shaw, Shepperd Strudwick, Frieda Inescort, Gloria Holden, Larry Keating, Kirk Alyn

Titolo originale The Eddy Duchin Story. Drammatico, durata 123 min. – USA 1956

Eddie Duchin, giovane pianista pieno d’entusiasmo, viene dalla provincia a New York, dove con l’appoggio di una simpatica ragazza, Marjorie, viene assunto dall’orchestra del Central Park. Duchin, che ha l’incarico di suonare il pianoforte negli intervalli, riesce ben presto a conquistare la simpatia dell’aristocratica clientela e soprattutto la stima e l’affetto di Marjorie, che sposa qualche tempo dopo, quando gli viene affidata la direzione dell’orchestra. Eddie si sente pienamente felice, ma la sua felicità è di breve durata, perché Marjorie muore nel dare alla luce un bambino, cui viene imposto il nome di Peter. Eddie è così profondamente addolorato e sconvolto per la perdita della moglie che quasi serba rancore al piccolo, che ritiene responsabile della morte della madre. Affidato il bambino alle cure degli zii, Eddie inizia una tournèe in Europa di cinque anni, durante i quali vive nel ricordo di Marjorie. Sollecitato da Louis, un suo amico e ammiratore, Eddie ritorna a New York per rivedere il figlio, ma la guerra lo porta di nuovo lontano. Ritornato a casa finalmente, egli sente il dovere di fare ogni sforzo per conquistarsi l’affetto del figliolo. Nella casa degli zii c’è con Peter anche una giovane ospite inglese, Ciquita, alla quale il ragazzo è molto affezionato. Eddie dapprima è geloso di Ciquita, ma riesce poi a conquistare non soltanto l’affetto di Peter, ma anche quello della giovane. A questo punto Eddie scopre di essere affetto da un grave male, a causa del quale è destinato a morire. Ciquita, pur conoscendo il destino di Eddie, vuole sposarlo. Peter ignora la malattia del padre, ma questi sente il dovere do prepararlo all’imminente distacco. Un attacco uccide Eddie, mentre il figliolo continuerà la carriera del padre.

Recensione: https://www.comingsoon.it/film/incantesimo/18479/scheda/

One reply to “Incantesimo (George Sidney, 1956)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

close-alt close collapse comment ellipsis expand gallery heart lock menu next pinned previous reply search share star