Il blog del mulo

Lo schiavo della violenza (Robert Stevenson, 1949)

Regia di Robert Stevenson. Con Laraine Day, Robert Ryan, John Agar, Thomas Gomez, Janis Carter, Richard Rober, William Talman, Paul E. Burns, Paul Guilfoyle, G. Pat Collins, Fred Graham, Harry Cheshire, Jack Stoney

Titolo originale I Married a Communist. Drammatico, b/n durata 73 min. – USA 1950

Don Lowry, giovane vicepresidente del sindacato degli armatori, s’adopera con energia per creare un accordo, necessario, tra armatori e portuali. Ha sposato da poco Nan, una ragazza molto giovane di cui è innamorato, ma torna dal passato Christine Lorman, una sua ex, giornalista e fotografa, che cerca di farlo cadere di nuovo tra le sue braccia. Christine fa parte di un’organizzazione comunista cui anche Don ha appartenuto sotto falso nome in gioventù. L’organizzazione minaccia Don e con il ricatto lo costringe a far naufragare gli accordi tanto faticosamente raggiunti. Christine, respinta da Don, ripiega su Brad, il fratello minore di Nan, ma il ragazzo, anche se innamorato, si rifiuta di assecondare le richieste dell’organizzazione e viene ucciso. Christine, che si era innamorata di lui, disperata, si suicida. Nan, invece, decide di fare luce sulla morte di suo fratello. Catturata dall’organizzazione, sta per essere uccisa. Solo Don potrà salvarla…

Recensione: https://www.comingsoon.it/film/lo-schiavo-della-violenza/22817/scheda/

One reply to “Lo schiavo della violenza (Robert Stevenson, 1949)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

close-alt close collapse comment ellipsis expand gallery heart lock menu next pinned previous reply search share star