Il blog del mulo

Lonesome Jim (Steve Buscemi, 2005)

Regia di Steve Buscemi. Con Casey Affleck, Liv Tyler, Mary Kay Place, Seymour Cassel, Kevin Corrigan, Jack Rovello, Rachel Strouse, Sarah Strouse, Mark Boone Junior

Drammatico, durata 91 min. – USA 2005

Jim torna a casa, nell’Indiana, dopo aver tentato la fortuna tra i grattacieli di Manhattan, dove si manteneva a stento come dog-sitter. Trova ad accoglierlo una madre fin troppo premurosa, un padre, ed un fratello divorziato che vive con i genitori. Apatico e disilluso, il giovane è costretto ad immergersi nuovamente nella realtà provinciale che aveva tentato di lasciarsi alle spalle. Vagando per pub semideserti incontra Anika, giovane infermiera, con cui comincerà una relazione in cui non crede. In una reazione a catena involontaria, il pessimismo del giovane influenzerà la sua vita e quella dei propri cari, costringendolo a riconsiderare se stesso ed i rapporti con gli altri.
Piccoli ruoli in piccoli film hanno regalato a Buscemi la giusta fama di artista di culto: la stessa personalissima sensibilità, con respiro più ampio, traspare dalle sue opere come regista. Lonesone Jim è, invero, un filmetto da nolo, di quelli che da noi non passano al cinema, con il fratello sfigato di Ben Affleck e l’ex-ragazza di Ben Affleck. Eppure questo filmetto indipendente carbura fino a far dimenticare di essere fiction, trasportando lo spettatore nell’amniotico percorso di Jim, viaggiatore alla ricerca di una meta. Buscemi tira le fila dell’arte che imita la vita, mostrandoci come la più anonima delle esistenze possa contenere l’arte stessa allo stato grezzo puro.

Recensione di Giovanni Idili: https://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=36148

One reply to “Lonesome Jim (Steve Buscemi, 2005)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

close-alt close collapse comment ellipsis expand gallery heart lock menu next pinned previous reply search share star