Il blog del mulo

Seabiscuit.Un mito senza tempo (Gary Ross, 2003)

Regia di Gary Ross. Con Tobey Maguire, Jeff Bridges, Elizabeth Banks, Chris Cooper, William H. Macy, Gary Stevens, Eddie Jones, David McCullough, Paul Vincent O’Connor, Michael Ensign, Sam Bottoms

Titolo originale Seabiscuit. Drammatico, durata 141 min. – USA 2003

Vita e miracoli di un cavallo da corsa mito negli USA degli anni ’30

America, anni ’30. Sono gli anni della Grande depressione,e la crisi economica si riflette in quella personale dei tre protagonisti. Chris Howard, nonostante sia il maggior venditore di auto del Paese, ha perso ogni gioia di vivere dopo la morte del figlio in un incidente stradale. Tom Smith, ultimo cowboy in un mondo che è cambiato, non riesce ad adattarsi alla modernità. Red Pollard fa il pugile per tirare avanti, nonostante sia mezzo cieco, ma coltiva una profonda passione per i cavalli. A cambiare le loro vite arriva Seabiscuit, un cavallo figlio di un grande campione delle corse. Seabiscuit però, al contrario del padre, è un brocco, ha le gambe storte, non sembra avere altra sorte che il macello. Chris lo compra e lo fa allenare da Tom e cavalcare da Red: Seabiscuit diventa un campione contro ogni pronostico e rida un motivo per vivere ai tre. Basato su una storia vera (che ha già dato origine a una trasposizione cinematografica nel ’49), Seabiscuit è stato uno dei successi a sorpresa della stagione americana, e appare un buon candidato agli Oscar. Troppa grazia, francamente. Non che il film sia inguardabile: ma, soprattutto a causa di una sceneggiatura troppo enfatica, l’impressione è quella di un Frank Capra fuori tempo massimo, oltretutto del tutto incapace della cattiveria sottesa a molta della produzione migliore del maestro. Negli occhi rimane qualche bella sequenza, un cast in parte, una ricostruzione iconografico/storica molto puntuale: in bocca, un sapore un po’ troppo zuccheroso. Per famiglie.

Recensione di Marco Cavalleri: https://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=34781

One reply to “Seabiscuit.Un mito senza tempo (Gary Ross, 2003)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

close-alt close collapse comment ellipsis expand gallery heart lock menu next pinned previous reply search share star