Il blog del mulo

The party (Sally Potter, 2018)

Un film di Sally Potter con Kristin Scott ThomasTimothy SpallPatricia ClarksonBruno GanzCillian Murphy Titolo originale: The Party. Genere CommediaDrammatico – Gran Bretagna2017durata 71 minuti.Uscita cinema giovedì 8 febbraio 2018 distribuito da Academy Two. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 –

Un appartamento, sette persone e mille segreti con altrettante bugie: il tutto nell’arco di una serata. È quanto accade a casa di Janet e Bill, pronti a ricevere gli amici più stretti per un party celebrativo: la donna è stata nominata ministro-ombra della salute per i laburisti. Mentre la moglie sembra pregustare la vittoria maneggiando tra i fornelli, il marito appare preoccupato e distratto. È sufficiente una sua confessione a scatenare fra gli ospiti un dirompente effetto domino.  La ricchezza linguistica di The Party inizia già dal titolo, squisito doppio senso in lingua inglese che l’italiano deve scindere fra “partito” e “festa”. Il primo significato è il motivo per l’esistenza del secondo, quale celebrazione di una vittoria ottenuta senza scadere nei compromessi. Janet, infatti, ci appare subito come un’idealista, un’anima incapace di mentire. Il marito, invece, è un intellettuale, un equilibrista della parola, ma per la carriera di lei ha rinunciato alla propria. La conquista di una carica ministeriale merita la condivisione con l’intima amica April, una cinica americana, e col di lei compagno Gottfried, un naturopata tedesco. Ma anche con la coppia lesbica formata dalla vet-femminista Martha e la sua giovane compagna incinta Jinny, per finire con manager finanziario Tom e sua moglie Marianne, che tuttavia si annuncia in ritardo. Sally Potter, generosa a specchiare l’alter ego in ciascuno dei propri personaggi, non fa eccezione per questa nuova fatica cinematografica, setacciando fra i “magnifici 7” pregi e virtù di una personalità profondamente complessa. A differenza di parecchi suoi film, The Party è una commedia, che vibra di arguzia e cinismo come da miglior manuale di humor britannico

commento visibile qui:

https://www.mymovies.it/film/2017/theparty/

tres, che fin che c’è questo Governo si sente come “il nonno” nella vignetta in prima pagina sul Corriere della Sera di Martedì 23 Aprile: mi spiego c’è una famigliola attorno al tavolo da pranzo e la televisione annuncia “Lotta continua a Palazzo Chigi”, il nonno esulta (così mi sento io) ed il nipotino sbotta “Nonno!!! Ma che hai capito?”

quanto al film di oggi è, come quasi sempre rippato dal mio DVD

One reply to “The party (Sally Potter, 2018)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

close-alt close collapse comment ellipsis expand gallery heart lock menu next pinned previous reply search share star